La banca, tassi negativi

La questione era insorta perché la banca in questione, in conseguenza della situazione di mercato che ha portato l’Euribor in zona negativa, aveva unilateralmente variato le condizioni contrattuali del mutuo, pretendendo di inserirvi sia una «clausola cap» (per la quale il tasso d’interesse non può salire oltre una certa soglia), sia una «clausola floor» (per limitare la discesa del tasso al di sotto di una certa soglia).

Leggi »